Finanziamento pubblico prima riconosciuto, poi drasticamente ridotto: il privato deve essere risarcito?

Il Consiglio di Stato con la sentenza n. 7246/19, depositata il 24 ottobre, ha espresso il seguente principio: “…é configurabile in capo alla Pubblica Amministrazione la responsabilità per violazione dei canoni di correttezza e buona fede ex art. 1337 c.c. laddove, a seguito dell’ammissione di un’iniziativa imprenditoriale alla fruizione di un finanziamento pubblico, provveda solo a distanza di anni all’esclusione […]

Leggi tutto
Appalti. L’annullamento della procedura di gara non influisce sulle prestazioni eseguite in virtù del contratto.

La Corte di Cassazione con sentenza n. 13606/19, depositata il 21 maggio, ha stabilito che “ laddove sopraggiunga l’annullamento della procedura di gara, le prestazioni già eseguite secondo le previsione dei contratti stipulati a valle restano produttive di effetti in ragione del rapporto sinallagmatico tra le parti”. Una S.p.a. otteneva decreto ingiuntivo per le somme dovute per la fornitura di […]

Leggi tutto