Finanziamento pubblico prima riconosciuto, poi drasticamente ridotto: il privato deve essere risarcito?

Il Consiglio di Stato con la sentenza n. 7246/19, depositata il 24 ottobre, ha espresso il seguente principio: “…é configurabile in capo alla Pubblica Amministrazione la responsabilità per violazione dei canoni di correttezza e buona fede ex art. 1337 c.c. laddove, a seguito dell’ammissione di un’iniziativa imprenditoriale alla fruizione di un finanziamento pubblico, provveda solo a distanza di anni all’esclusione […]

Leggi tutto